• Home
  • MALO
  • Confartigianato Imprese Vicenza – Mandamento di Malo: incontro con i comuni di Malo e Monte di Malo

Confartigianato Imprese Vicenza – Mandamento di Malo: incontro con i comuni di Malo e Monte di Malo

Un momento dell’incontro in Comune a Monte di Malo

Nei giorni scorsi la Giunta del Mandamento Confartigianato Imprese Vicenza di Malo ha incontrato in due separati momenti le amministrazioni comunali dei Comuni di Malo e Monte di Malo.
Con il Comune di Malo si è voluto presentare la Giunta del Mandamento rinnovata. È stata l’occasione per presentare Valerio Torresan che ha assunto l’incarico di presidente nel mese di maggio e per presentare il nuovo componente Davide Bortolotto.
Ottimizzare la macchina comunale ha permesso di ridurre a partire dal primo gennaio 2020 l’aliquota Imu di mezzo punto, questo è un segnale molto importante per le nostre aziende e il presidente Torresan ha colto questa opportunità per ringraziare il sindaco Paola Lain e la sua squadra per questa attenzione verso i cittadini e le attività produttive.
È stato ribadito che anche per Confartigianato la Pedemontana rappresenta un’opportunità e che l’apertura del casello speriamo sia un incentivo per il trasferimento di aziende nel territorio.
Con il Comune di Monte di Malo è stata anche l’occasione per conoscere la nuova Giunta Comunale formatosi dopo le elezioni amministrative della primavera scorsa. Ad affiancare il sindaco Mosè Squarzon c’è il vicesindaco Maria Giliola Zattra e l’assessore Vittorio Milani.
Sono stati presentati in entrambi gli incontri l’attività di monitoraggio da parte di Confartigianato dell’impiego delle risorse loro assegnate con l’ultima Legge di Bilancio ed è stato loro spiegato che la stessa attività verrà svolta anche per gli incentivi per l’efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile previsti dal Decreto Legge 30/04/2019 n. 34. Confartigianato ritiene importante che ove possibile questi interventi siano fatti con il supporto di aziende artigiane territoriali e questo è stato spiegato ad entrambe le amministrazioni.
Su questo ultimo punto il sindaco Mosè Squarzon ha affermato la sua volontà di continuare a operare nei limiti del possibile in questa direzione, per favorire l’economia locale. Più commesse hanno le aziende locali, più alta sarà la richiesta di manodopera e maggiori opportunità di lavoro ci sarebbero per i cittadini del paese.
Proficui entrambi gli incontri; la possibilità di incontrarsi permette di accrescere le proprie conoscenze. Per i dirigenti è importante sentire direttamente dagli amministratori quali sono i problemi con cui si scontrano quotidianamente per avere una visione globale del territorio che rappresentano.