Anche Confartigianato Donne Impresa con “W.H.A.T.S. Next” a Dueville venerdì 10 marzo

Paola Zanotto

In linea con la propria attività di divulgazione della cultura digitale e delle pari opportunità, Confartigianato Vicenza è tra i sostenitori dell’iniziativa W.H.A.T.S. Next (acronimo di Women Have A Tech Sensibility: le donne hanno una sensibilità tecnologica) in programma venerdì 10 marzo alle 20.40 al Teatro Busnelli di Dueville, promosso dal movimento Rosadigitale e FabLab Dueville (whatsnext.fablabdueville.org).

A crederci per prima Paola Zanotto, presidente del Movimento Donne Impresa di Confartigianato Vicenza: “Ho accolto con piacere l’invito a essere tra i partner di questa iniziativa, trovando interesse e sintonia nel trattare il tema del digitale dal punto di vista delle donne che ne hanno fatto una propria attività”.
E proprio la cultura dell’imprenditorialità femminile unita a quello delle pari opportunità è tra i temi centrali che Donna Impresa Confartigianato porta avanti in particolare incoraggiando le nuove generazioni femminili a guardare verso lo sviluppo di nuove forme di artigianato, come quelle  che può offrire il settore digitale, e a superare, barriere di tipo culturale nell’approcciare campi dove in termini numerici le donne sono, momentaneamente, una minoranza.
“Per superare il Gender gap nell’ industria 4.0, non serve solo intervenire nell’orientare e sostenere sin dalla scuola le giovani verso percorsi scolastici non tradizionali  favorendo i loro talenti – sottolinea la Zanotto – ma anche nell’attivare poi nell’avvio e sviluppo di una propria attività, politiche di sostegno alle donne per conciliare lavoro e famiglia, senza metterle nella condizione di dover scegliere di sacrificare l’uno o l’altra, anziché favorire entrambi”.
Il lavoro di Confartigianato Vicenza va in questa direzione, con interventi di orientamento e laboratori di alfabetizzazione nelle scuole medie ed elementari. L’obiettivo dichiarato è quello di dare visione e strumenti alle bambine, alle ragazze e alle donne di tutte le età, per rendersi veramente padrone del proprio destino professionale con la consapevolezza dei diritti e delle potenzialità.