Alta Velocità – Alta Capacità: anche il Mandamento di Vicenza di Confartigianato invita ad aderire alla consultazione online

Il territorio di Vicenza sarà interessato dall’attraversamento della linea Alta Velocità-Alta Capacità (AC/AV) e questa importante infrastruttura avrà sicuramente effetti sullo sviluppo dell’intero comprensorio.

Il presidente  mandamentale di Vicenza di Confartigianato, Maurizio Facco, e il delegato comunale, Virginio Piva, hanno accolto l’invito del sindaco Achille Variati per diffondere la consultazione online aperta a tutti i residenti a Vicenza, consapevoli che anche le imprese artigiane del comune debbano avere la possibilità di esprimere la propria opinione trattandosi del progetto più importante dal Dopoguerra; l’invito a tutti i residenti è quello quindi di collegarsi al sito Internet del Comune (http://www.comune.vicenza.it) fino all’8 giugno,  dove si troveranno tutte le informazioni per esprimere la propria opinione (in forma anonima) su due scenari comparati sinteticamente tra loro con costi e tempi di realizzazione ben diversi predisposti da Rete Ferroviaria Italiana sull’attraversamento in città e più precisamente:
1. Il primo prevede il raddoppio dei binari della linea Milano-Venezia, l’eliminazione dell’attuale stazione di viale Roma e la costruzione di una nuova stazione in zona Fiera a servizio di tutti i treni. Verrebbe inoltre costruita una nuova stazione urbana a Borgo Berga, in zona Tribunale, più piccola, a servizio dei soli treni regionali.
2. Il secondo prevede il raddoppio dei binari della linea Milano-Venezia con il mantenimento dell’attuale stazione di viale Roma, potenziata per i nuovi servizi ferroviari, e la possibile realizzazione di una fermata aggiuntiva a ovest in zona Fiera per i soli treni regionali e – solo in caso di particolari eventi fieristici – anche per i treni ad Alta Capacità / Alta Velocità.
Nel frattempo il primo lotto funzionale, da Montebello a Ponte Alto a Vicenza, è già stato definito ed è attualmente in discussione in Conferenza dei Servizi e in sede di Valutazione di Impatto Ambientale; il lotto funzionale successivo sarà dal confine del Comune di Vicenza alla deviazione ferroviaria per Schio e Treviso, cui seguirà il terzo e ultimo lotto funzionale dal bivio Vicenza-Treviso a Grisignano.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV