Alimentari: green pass, mascherine e aggiornamenti

28 giugno 2021

CHIARIMENTI SUL GREEN PASS QUANDO E’ NECESSARIO?
Il Governo ha recentemente istituito la possibilità di ottenere la Certificazione verde COVID-19, che nel nostro Paese è richiesta per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.
Inoltre, dal 1 luglio la Certificazione verde COVID-19 sarà valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

GLI OBBLIGHI
Il testo ufficiale del Decreto che istituisce il Green Pass non precisa esattamente gli ambiti in cui si rende necessaria tale certificazione, ovvero mancano chiarimenti specifici e relativi agli “eventi pubblici”. L’interpretazione comune che viene data è la seguente:

  • il ristorante o bar che svolge la semplice attività di somministrazione o catering, nelle forme già regolamentate dai protocolli in vigore, non è tenuto a chiedere il Green Pass ai propri clienti.
  • qualora unitamente al banchetto si realizzino attività di “festa”, che prevedano conseguentemente momenti di aggregazione indistinta degli invitati (per esempio, spettacoli musicali o danzanti), è necessaria l’adozione di ulteriori misure di sicurezza e quindi la certificazione Green Pass. In questo caso, i soggetti titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi devono richiedere preventivamente il Green Pass ai propri ospiti e, nell’occasione dell’evento, verificare l’autenticità e la validità delle certificazioni mediante l’App gratuita “VerificaC19”, scaricabile da Internet. Tale app funziona senza la necessità di collegamento alla rete (offline) e senza memorizzare informazioni personali sul dispositivo del verificatore.

Per ulteriori informazioni sulle procedure di verifica e sull’app vi rimandiamo al sito del Governo: https://www.dgc.gov.it/web/app.html

MASCHERINE ALL’APERTO: CESSA L’OBBLIGO DA LUNEDì 28 GIUGNO 2021
Con recente Ordinanza del Ministero della Salute, è stabilito che nelle «zone bianche» cessa l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie NEGLI SPAZI ALL’APERTO, fatta eccezione per le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o si configurino assembramenti o affollamenti.
I dispositivi di protezione delle vie respiratorie devono sempre essere portati con sé e devono sempre essere usati AL CHIUSO o nei seguenti casi: in presenza di soggetti con conosciuta connotazione di alterata funzionalità del sistema immunitario, o negli spazi all’aperto delle strutture sanitarie.
La presente ordinanza produce effetti da lunedì 28 giugno fino al 31 luglio 2021.

PROGETTO PADAWAN GENERATION: ARRIVEDERCI ON LINE!
Il progetto PADAWAN Generation, che si è sviluppato negli ultimi anni tra Confartigianato e altre organizzazioni formative europee con l’obiettivo di supportare l’apprendimento basato sul lavoro, è arrivato alla sua naturale conclusione.
Ma il progetto non finisce qui, per chi vuole sperimentare gli strumenti che sono già a disposizione degli utenti:

  1. la European Apprenticeship School PADAWAN (EASP), una piattaforma multilingue per la cooperazione locale tra formatori, tutor aziendali e apprendisti/stagisti;
  2. la PADAWAN Community, uno strumento per lo scambio a livello Europeo tra insegnanti e tutor nel settore alberghiero e ristorazione
  3. Il manuale per i tutor aziendali, che riassume le esperienze provenienti dall’apprendimento basato sul lavoro e le pratiche nei diversi contesti Europei.