A Thiene Tempesta di Cervelli, prove di imprenditorialità

“Tempesta di Cervelli”, sette idee imprenditoriali elaborate, in 48 ore, da altrettanti gruppi di studenti per un totale di 36 ragazzi coinvolti. L’iniziativa ha visto protagonisti a Thiene gli studenti del Liceo Corradini e i coetanei della locale sede dell’IPSIA Garbin di Schio.

La manifestazione faceva parte del più ampio progetto GenerAzioni promosso da Confartigianato Imprese e dedicato a favorire l’incontro – appunto – tra le generazioni, tra chi si affaccia al mondo del lavoro e chi del lavoro ha un “sapere” fatto di esperienza.
Nel corso della “Tempesta di Cervelli”, vero e proprio laboratorio di start-up durante il quale sono stati approfonditi i temi dell’innovazione e di “come” si genera un’idea imprenditoriale, i ragazzi sono stati accompagnati da alcuni giovani imprenditori e dagli esperti del Contamination Lab dell’Università di Trento, uno dei partner del progetto.
Alla fine sono state elaborate alcune idee che i ragazzi hanno dovuto presentare alla una giuria composta dai presidenti dei Mandamenti Confartigianato coinvolti nel progetto ovvero Nerino Menegolli di Arsiero, Andrea Piovan di Thiene, Nerio Dalla Vecchia di Schio, Valerio Torresan di Malo; da Giovanni Casarotto, sindaco di Thiene, e Anna Bianchini (giornalista di AltoVicentino On Line). Ai giurati il compito di verificare quanto le diverse proposte rispondessero ai criteri fissati: originalità, sostenibilità economica del progetto, presentazione (materiali a supporto e modalità di esposizione).

Paolo Crepet al Comunale di Thiene

Alla fine ha conquistato il podio “My Bus” una app realizzata da Angelina Calenzo, Chiara Carollo, Marco Cunico, Hassey Baba Maiga, Gloria Simonato dell’IP Garbin; e Jacopo Dellai del Liceo Corradin, che consente di capire se il proprio autobus è già passato o in arrivo. Al secondo posto “Digidesk” banco multimediale personalizzabile; terzi a pari merito “Plastic Machine” (per una corretta gestione delle bottiglie di plastica) e “Wolrd on line” (app con tutti gli eventi di Thiene a portato di un dito). Interessanti anche le altre proposte: Keep Calm (app per la gestione dello stress), DRV (specchietto retrovisore intelligente), Pill Timer (per aiutarsi a ricordare quando prendere le medicine).
A tutti i partecipanti è stata consegnata una scheda di valutazione delle competenze on the job a cura del Contamination Lab. In pratica valutando, mentre sono “al lavoro”, voci quali la necessità di autorealizzazione, di autonomia, la tendenza creativa, l’assunzione di rischi calcolati, la percezione di controllo sugli eventi, si è potuto tracciare la “tendenza imprenditiva” di ogni studente. Una pagella utile per capire i propri punti di forza e di debolezza e quindi sviluppando gli uni e potenziando gli altri.

I vincitori della “Tempesta di Cervelli” sono stati decretati nel corso della serata conclusiva del progetto che si è svolta al Teatro Comunale di Thiene che ha visto come ospite lo e psichiatra Paolo Crepet. Dopo i saluti dei padroni di casa, il sindaco Giovanni Casarotto e il presidente del Mandamento Confartigianato di Thiene, Andrea Piovan, sono state presentate anche le altre due azioni dell’iniziativa: Open Innovation che ha avvicinato gli studenti dell’ITS Meccatronico Veneto nella soluzione di reali problemi loro sotto posti da alcune aziende (Gruppo Brusamarello, C.I.M.A. Spirali sas, Consul P. srl e Panificio Rizzato Srl), e “Figli d’arte” che ha coinvolto agli imprenditori junior già operativi nell’azienda di famiglia.
GenerAzioni, ha visto la collaborazione dell’Università di Trento, e ha coinvolto i Mandamenti di Arsiero, Thiene, Schio e Malo. Molti i partner del progetto: Comuni di Thiene e Schio, Associazione Villa Fabris, Liceo Corradini e IPSIA Garbin di Thiene, ITS Meccatronico Veneto sede di Schio, Università di Trento – Contamination Lab, DePlan Società Cooperativa.