Primo positivo commento di Cavion alla Manovra 2022 al termine dell’iter. Bene l’accoglimento di alcune istanze di Confartigianato per consolidare la ripresa.

Comunicato 180 – 30 dicembre 2021

Dopo l’approvazione giunta con voto di fiducia, sono molti i punti della Manovra 2022 in ambito fiscale che trovano il plauso di Confartigianato.

“Apprezziamo il fatto che il documento abbia recepito molte delle osservazioni arrivate dal mondo imprenditoriale e da quello che rappresentiamo in particolare; il momento è molto delicato ed è necessario attivare ogni possibile politica di consolidamento della ripresa che le nostre imprese hanno intercettato”, commenta il presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, Gianluca Cavion.

Tre attività del settore Benessere di Bassano del Grappa aderiscono alla campagna sull’affido familiare promossa dalla ULSS 7 Pedemontana

Comunicato 178 – 21 dicembre 2021

Ci sono anche tre attività del settore Benessere del Mandamento Confartigianato di Bassano del Grappa tra i sostenitori dell’iniziativa della ULSS 7 Pedemontana Fondazione Pirani-Cremona dedicata all’Affido.
L’Affido è la possibilità di accogliere un minore nel proprio nucleo familiare per un periodo di tempo limitato, quando i genitori non sono in grado di occuparsene. L’obiettivo è di offrire ai minori la possibilità di crescere in un ambiente sereno e positivo. La ULSS ha lanciato quindi una campagna informativa per raccogliere l’adesione di nuove famiglie disposte a svolgere questa azione di solidarietà e per sostenere l’iniziativa ha chiesto l’aiuto di Mirta, il personaggio simbolo della campagna.

Sostenibilità ambientale e sociale nel comparto Moda

Presentato un progetto realizzato con l’Università degli Studi di Padova per accrescere la consapevolezza delle imprese sul tema e studiare concrete azioni a loro supporto.

Comunicato 176 – 20 dicembre 2021

Le PMI sempre più devono garantire da un lato la sostenibilità economico-finanziaria delle loro attività dall’altro quella ambientale e sociale, integrando entrambe le dimensioni all’interno dei loro processi.  In questo contesto il settore della moda, in particolare, è sempre più sollecitato ad adottare un approccio di business più sostenibile. Tuttavia, sono quelle stesse realtà a dover far fronte all’impatto dei numerosi adempimenti legati alla produzione, alla gestione e lo smaltimento degli scarti di lavorazione. Sono stati questi i temi al centro del webinar “Sostenibilità ambientale e sociale nel comparto moda: la rivoluzione inizia dalle PMI”, promosso da Confartigianato Imprese Vicenza con l’obiettivo di analizzare gli impatti ambientali della catena del valore del comparto moda ed avanzare proposte a supporto alle imprese, anche con gli scambi di buone pratiche.

Prosegue l’impegno di Confartigianato sul caro bollette: un incontro per sollecitare il Governo ad adottare soluzioni adeguate.

Nel frattempo, grazie a un ‘simulatore’, le aziende possono conoscere con precisione la previsione di spesa energetica nel 2022 per le loro attività.

Comunicato 174 – 15 dicembre 2021

La corsa agli aumenti tariffari dell’elettricità e del gas sembra non avere fine. Una situazione che sta mettendo in difficoltà molte aziende indipendentemente dalla dimensione. “Come Confartigianato Imprese Vicenza – commenta il presidente Gianluca Cavion- stiamo da tempo sollecitando il legislatore affinché venga deliberato anche per il primo trimestre del 2022 l’abbattimento degli oneri di sistema per le piccole imprese. Questo, se non risolverebbe il problema degli aumenti tariffari, almeno ridurrebbe in maniera relativamente significativa il costo totale della bolletta energetica. Se ciò non accadesse c’è il serio rischio che le imprese sospendano l’attività per qualche settimana o mese, soprattutto quelle i cui costi per l’energia elettrica e il gas hanno una forte incidenza rispetto a quello del lavoro”.

Sostenibilità ambientale e sociale nel comparto Moda

Il 16 dicembre un webinar  sul tema. Saranno presentati anche i risultati di un progetto realizzato  con l’Università degli Studi di Padova

Comunicato 172 – 13  dicembre  2021

Giovedì 16 dicembre Confartigianato Imprese Vicenza promuove un webinar dedicato alla “Sostenibilità Ambientale e Sociale del Comparto Moda. La rivoluzione inizia dalle PMI”. L’appuntamento, che prenderà il via alle ore 18.00, intende approfondire il tema  dal punto di vista delle imprese artigiane per capire quanto e come possono assumere un ruolo da protagoniste nella transizione verso modelli circolari, sostenibili e inclusivi. Il particolare  saranno protagoniste le piccole e medie imprese della moda che, attraverso la sostenibilità, hanno anche l’opportunità di distinguersi e proporre un nuovo modello di business caratterizzato dall’offerta di un prodotto artigianale di eccellenza che sia anche etico e rispettoso dell’ambiente.

I dati delle esportazioni manifatturiere vicentine nei primi nove mesi del 2021 registrano un recupero assestandosi ai livelli pre pandemia: +8% rispetto al 2019. E nonostante l’escalation dei prezzi alla produzione si toccano i 14.582 milioni di euro.

Comunicato 179 – 27 dicembre 2021

Tempo di bilanci per l’export delle imprese artigiane del vicentino. A fotografare la situazione è la consueta analisi dell’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Vicenza. Ne emerge che nei primi nove mesi del 2021 le esportazioni manifatturiere ammontano a 14.582 milioni di euro, di fatto in netto recupero rispetto alle perdite registrate nel 2020 a seguito della crisi sanitaria. Preso a paragone il periodo gennaio-settembre 2019, considerato che lo scorso anno nello stesso lasso di tempo l’emergenza sanitaria era al suo apice, nel vicentino nei primi nove mesi del 2021 si registra una crescita dell’8% delle esportazioni vicentine, superiore alla variazione regionale che si è fermata a +5,9%. I dati dicono poi che i settori a maggior concentrazione di micro e piccole imprese registrano una crescita più contenuta, ma sempre positiva, del totale manifatturiero, pari a +5,2% rispetto al periodo pre pandemia. A fare da freno è il settore Moda, in particolare Articoli di Abbigliamento e Prodotti tessili che rispetto ai primi nove mesi del 2019 registrano una contrazione rispettivamente del -6,4% e -13,7%. Si distinguono, invece, i Prodotti in pelle e simili che recuperano i livelli pre-crisi registrando una crescita delle esportazioni pari a +2,7% rispetto al periodo gennaio-settembre 2019, in contrapposizione anche al trend regionale che segna un -2,5%. Rispetto al 2020 però il settore registra un rimbalzo positivo, pur senza toccare i numeri del 2019, con un apprezzabile trend positivo del +7,2% degli Articoli di Abbigliamento e  +17,2%  dei Prodotti Tessili.

Confartigianato e Coldiretti hanno consegnato al Vescovo di Vicenza, Mons. Beniamino Pizziol, la nuova statuina da inserire nel presepe: un imprenditore con PC

Vicenza, 21 Dicembre 2021

C’è una “new entry” tra le statuine degli uomini di buona volontà impiegate nella rievocazione del Natale 2021: un piccolo imprenditore con un computer tra le mani, simbolo tecnologico della voglia ma anche della capacità di ripartire, nella lunga e buia notte del Covid. Uno stimolo affidato ai vescovi delle 226 diocesi italiane, ma anche all’intera comunità nazionale, da Fondazione Symbola, Confartigianato Imprese e Coldiretti, per ricordare che la vita continua se c’è chi la sa e la vuole coltivare. 

Per l’acquisto di prodotti e servizi artigiani tipici del periodo natalizio si stima che i vicentini spenderanno 332milioni di euro.

Cavion: “Qualità, personalizzazione, sostegno alle realtà locali, sono solo alcuni dei motivi per scegliere di acquistare nelle botteghe del proprio territorio”.

Comunicato 175 – 16 dicembre 2021

Per Natale i vicentini non rinunciano ai prodotti tipici. E se si stima che veneti a dicembre spenderanno quasi 2 miliardi di euro, l’analoga spesa per i vicentini si aggira sui 332milioni di euro (1,5% della spesa nazionale). Sono questi alcuni dati che emergono dall’analisi dell’Ufficio Studi di Confartigianato in merito al trend della spesa per il periodo Natalizio che comprende tanto cibi e bevande (per 205milioni) che altri prodotti e servizi tipici delle festività (127milioni). Ad essere coinvolte sono 6.442 imprese artigiane (31,2% del totale provinciale) che occupano 26.687 addetti.

Più vicini, più solidali. Il ruolo di ANAP nel costruire la comunità del futuro.

Giovedì 16 l’Assemblea dei Pensionati Artigiani aperta anche alla cittadinanza

Comunicato 173 – 13 dicembre 2021

“Più vicini, più solidali”. Questo il tema scelto da Anap, pensionati artigiani di Confartigianato Vicenza, per l’annuale assemblea Soci che quest’anno è aperta anche alla cittadinanza considerati i temi toccati, in primis l’impatto della pandemia sugli anziani e sulla società in generale. Un appuntamento previsto per giovedì 16 e che dalle 15.30 si potrà seguire sia presenza al Centro Congressi di via Fermi (con presentazione del green pass) che sul canale YouTube di Confartigianato Vicenza.

#artigianatale duemilaventuno idee regalo uniche e originali grazie alle proposte di ViArt, Artigianato Artistico Vicentino

Comunicato 171 – 10 dicembre 2021

Anche quest’anno ViArt, artigianato artistico vicentino, ha creato una vetrina virtuale e una campagna social denominata #artigianatale duemilaventuno con l’obiettivo di portare l’attenzione sulle botteghe artigiane di ViArt, luoghi preziosi dove trovare manufatti artistici realizzati a mano. Le festività natalizie sono infatti un’occasione speciale per ricercare qualche cosa di unico da indossare o da scegliere per la propria casa e per le persone a cui teniamo, realizzazioni che solo l’artigianato può proporre.