Semplificazione, è davvero così complicato?

Cavion (Confartigianato Vicenza): “Troppo il peso della burocrazia sulle spalle delle imprese. Non venga persa l’occasione del PNRR per riformare il Paese”. 

Comunicato 103 – 28 giugno 2022

“238 ore all’anno, ossia 30 giorni lavorativi per adempimenti fiscali e scadenze varie. Questo è il tempo che le imprese sono costrette a ‘rubare’ al proprio business per arricchire le banche dati dell’Amministrazione Finanziaria – sottolinea con decisione Gianluca Cavion, presidente di Confartigianato Imprese Vicenza -, molto spesso per fornire dati e informazioni che lo Stato già possiede, anche se dagli anni ‘90 si susseguono provvedimenti del Governo che sanciscono il principio che la PA non può chiedere più volte le stesse informazioni ai cittadini; e, a quanto mi risulta, gli imprenditori sono cittadini”. 

Il 24 giugno e l’8 luglio due laboratori dedicati a “La sostenibilità per il settore moda”

Comunicato 99 – 22 giugno 2022

Due laboratori proposti dal Confartigianato Imprese Vicenza per parlare di sostenibilità nel settore della Moda. Quello della sostenibilità, infatti, non è solo una esigenza dettata dalle contingenze, ma anche un bisogno sempre più sentito dalle imprese. Dall’accesso al credito all’affidamento di commesse, non si può più prescindere dall’argomento, per questo Confartigianato Vicenza si pone l’obiettivo di fornire un supporto efficace alle aziende, partendo proprio dal settore della Moda, con un percorso articolato in laboratori su temi specifici.

Riconoscimento del Mandamento di Arzignano Montecchio Maggiore agli artigiani con oltre 30 di attività, agli artigiani pensionati e ai più giovani. Tra le aziende di lungo corso alcune sono oltre la terza generazione.

Comunicato 97 – 20  giugno 2022

Dopo lo stop per la pandemia il Mandamento Confartigianato di Arzignano Montecchio Maggiore è tornato a festeggiare i suoi artigiani, di lungo corso e i più giovani, con la cerimonia di consegna degli attestati di Benemerenza che si è svolta a Trissino (Ristorante Campagna). L’appuntamento, aperto con la Messa nel corso della quale è stata letta la preghiera dell’artigiano, ha visto la partecipazione di 20 premiati, tra cui 17 aziende avviate da più di 30 anni alcune delle quali giunte alla seconda o terza generazione e nuovamente in fase di ricambio generazionale, indubbio motivo di orgoglio e lustro per l’artigianato vicentino. Un plauso pubblico anche per due pensionati Anap che hanno lavorato per lunghi anni contribuendo alla crescita dell’Associazione e per un giovane artigiano che ha avuto il coraggio e la forza di intraprendere un percorso imprenditoriale affrontando questi ultimi due anni difficili.

Esauriti in poche ore i 400 milioni del Fondo Impresa Femminile

Zanotto (Donne Impresa Confartigianato): “Non ci si può affidare ad un click e a misure una tantum. Vanno ‘premiati’ l’impegno e il merito con interventi strutturali”.

“Spiace notare che, ancora una volta, le dichiarazioni d’intenti non corrispondono poi alla realtà dei fatti. Di nuovo, quindi, per poter accedere a strumenti di sostegno all’impresa, nello specifico all’incentivo Fondo Impresa Femminile, si è utilizzato non il merito, non l’impegno, non le scelte lungimiranti presenti o future delle imprenditrici, ma la velocità e la fortuna”, così Paola Zanotto, presidente del Gruppo Donne Impresa di Confartigianato Vicenza, alla notizia che i 400 milioni di euro messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico a sostegno dello sviluppo e del consolidamento delle imprese femminili si sono esauriti in pochi secondi con un semplice click sulla tastiera.

Come abbattere i costi del caro-energia: strumenti finanziari, comunità energetiche e impianti di autoproduzione. Se ne parla in un incontro giovedì 16 giugno

Comunicato 92 – 11 giugno 2022

Come abbattere i costi energetici delle imprese. Il tema del ‘caro energia’ da qualche mese è all’ordine del giorno nelle agende politiche e nei bilanci delle aziende. E mentre a livello Paese, ed Europa, si cercano soluzioni almeno per ridurre la dipendenza da pochi soggetti in termini di forniture di energia, le imprese devono far fronte al problema quotidianamente.
Per approfondire il tema, e proporre soluzioni operative, Confartigianato Imprese Vicenza,  propone per giovedì 16 l’incontro “Autoconsumo per abbattere i costi delle imprese” ospitato all’Auditorium de Il giornale di Vicenza, in coerenza con la collaborazione all’iniziativa Agenda Vicenza promossa dal quotidiano berico, e sostenuto da Ebav (entri bilaterale) Edilcassa Veneto e Camera di Commercio. L’evento, il cui inizio è previsto per le 18.00, è in presenza ma potrà essere seguito anche on line.

Rinnovo cariche quadriennio 2022/2026: dal 1° luglio al via l’iter per le candidature

Cavion: “Importante momento associativo e di rappresentanza”. 

Comunicato 100 – 24 giugno 2022

Per Confartigianato Imprese Vicenza si avvicina un momento molto importante della vita associativa: il rinnovo cariche. Un percorso che, coinvolgendo direttamente tutto il territorio e tutte le imprese, ribadisce il valore di rappresentanza del mondo artigiano vicentino e per questo prevede un percorso articolato che prende il via dal 1° luglio e si conclude a dicembre con l’elezione del presidente che rimarrà in carica fino alla fine del 2026.

FuturCraft ovvero “L’artigiano del futuro”. In un film le imprese raccontano la loro esperienza di integrazione della digitalizzazione nei processi d’azienda

Proiezione martedì 28 alla Pasticceria Olivieri 1882 di Arzignano

Comunicato 98  – 21 giugno 2022

Un lungometraggio per raccontare ‘L’artigianato del futuro” a conclusione del progetto FuturCraft. Il film sarà proiettato martedì 28 alla Pasticceria Olivieri 1882 di Arzignano.  Un modo inedito per condividere quanto realizzato in più di due anni di progetto, protagoniste sette aziende artigiane del territorio italiano ed austriaco che raccontano, con la loro testimonianza diretta, le opportunità offerte dalla digitalizzazione.

Clima aziendale e organizzazione interna. Cesar propone due corsi: “Stress e conflitti, conoscerli e imparare a gestirli” dal 20 giugno e a settembre “Gestione del tempo”

Comunicato 94 – 16 giugno 2022

Nelle aziende un fattore cruciale è la gestione del capitale umano e del “clima” di lavoro: ciò vale sia per le microimprese (spesso a carattere familiare) che per quelle più strutturate. Il clima aziendale è la sintesi del modo in cui le persone percepiscono e interpretano il proprio ambiente lavorativo; riguarda la gestione delle relazioni interne fra i collaboratori, delle relazioni fra dipendenti e responsabili e titolari, ed è strettamente connesso ai risultati. Perché un clima positivo, di collaborazione, permette di affrontare in modo costruttivo momenti di emergenza, stress, conflitto, e di raggiungere risultati migliori: un maggior senso di appartenenza, una migliore attrattività per le risorse umane, già inserite o nuove, e anche per la soddisfazione dei clienti.  Spesso si rilevano, da parte di aziende, segnali di difficoltà nel dialogo interno per i quali non è facile trovare le risposte adeguate.

CI.TE.MO.S. continua il suo cammino con due incontri: il 17 giugno con un appuntamento dedicato agli amministratori; il 18 con un approfondimento sulla tecnologia applicata alla sicurezza e alla sostenibilità del veicolo

Comunicato 92 – 12 giugno 2022

CI.TE.MO.S. (Citta Tecnologie Mobilità Sostenibile), iniziativa di Confartigianato Imprese Vicenza,da sei anni segue, affronta e approfondisce le tematiche legate alla mobilità diventando nel tempo un apprezzato “osservatorio” sulle trasformazioni che possono favorirne il passaggio a forme più sostenibili.
Il cammino di CI.TE.MO.S. prosegue quindi con due appuntamenti in programma venerdì 17 e sabato 18 giugno. Nel primo incontro, che si svolgerà a Palazzo Chiericati a partire dalle 10.30, saranno protagoniste le Amministrazioni.  Il focus dell’evento saranno infatti le politiche amministrative ovvero quali siano gli interventi migliori per favorire una mobilità sostenibile nel contesto di riferimento:  incentivare il possibile uso della bicicletta (o del monopattino), muoversi a piedi, privilegiare l’auto  ibrida o elettrica a quella con motore a combustione, utilizzare il trasporto pubblico, ricorrere alla condivisione di veicoli ma anche usare in modo integrato vari mezzi (pubblici e privati), ad esempio per il percorso quotidiano “casa – lavoro”, promuovere comportamenti virtuosi dei cittadini. Il seminario è rivolto a sindaci, assessori alla mobilità e tecnici comunali di settore, con l’intento di fornire loro suggerimenti e stimoli in materia di “politiche per la mobilità”.

Come diventare Maestro Artigiano: Cesar propone un percorso finanziato dalla Regione (iscrizioni aperte in questi giorni)

Comunicato 90 – 10 giugno 2022

Un percorso finanziato dalla Regione Veneto, con la regia operativa di Istituto Veneto Lavoro, per ottenere il titolo di Maestro Artigiano rivolto agli imprenditori con una particolare sensibilità alla trasmissione dei saperi e alla crescita personale e professionale. A livello provinciale sarà il Cesar, ente di formazione di Confartigianato Imprese Vicenza, che accompagnerà le imprese negli appuntamenti in calendario in cui si affronteranno i diversi aspetti dell’impresa. In questi giorni di stanno raccogliendo le domande di partecipazione (fino al 3 luglio) mentre il via agli incontri è previsto per l’autunno.