Il Digital Innovation Hub di Confartigianato Vicenza propone un servizio per trasformare digitalmente l’impresa manifatturiera e passare dalla logica dell’adempimento, e dell’incentivo, a una visione strategica

Comunicato 125  – 12 agosto  2022

“Se dovessimo individuare delle priorità, possiamo affermare di aver riscontrato, specie nelle piccolissime imprese, la difficoltà di portare avanti i percorsi di messa in connessione dei macchinari 4.0. Da quando, infatti, il concetto di Industria 4.0 si è fatto spazio all’interno delle agende politiche e nei piani industriali delle imprese italiane, tanti sforzi sono stati compiuti per traghettare il sistema produttivo, sociale ed economico verso un modello che ponesse la trasformazione digitale quale elemento centrale del cambiamento, qualche volta con buoni risultati altre con qualche difficoltà”.

Sandro Venzo (delegato al contrasto all’illegalità) incalza il mondo politico: “Sull’economia parallela servono interventi incisivi e coraggiosi”.

Comunicato 123 – 8 agosto 2022

L’Italia presenta ogni anno, come fosse una liturgia, il rapporto sul sommerso che, per quanto pesante, specie al Sud, torna puntualmente nel cassetto. Dalle ultime stime infatti risulterebbe che l’Italia ha bisogno di 800 milioni di entrate per far funzionare il sistema Paese (dati 2019) a fronte di un sommerso valutato (tra nero e criminalità organizzata) tra un miliardo e un miliardo e mezzo realizzato da 3milioni e 200mila lavoratori irregolari. Così come dal quel cassetto non è mai uscito il rapporto della commissione parlamentare sulle condizioni del lavoro in Italia, presieduto dal senatore Bressa e realizzato dal maggio 2021.

Lo sconcerto di Confartigianato alla notizia della morte del dirigente artigiano Cristiano Bonomo

Comunicato 121 – 2 agosto 2022

“Non ci sono parole per definire quel che è accaduto. Ci stringiamo al dolore che è di tutta la nostra comunità, ma in particolare a quello dei genitori, di Flavia e delle due figlie”. Roberto Stella, presidente del Mandamento Confartigianato di Asiago, è ancora scosso per la notizia dell’incidente che è costato la vita a Cristiano Bonomo, artigiano piastrellista di 55 anni di Asiago. Nel Mandamento Confartigianato di Asiago, Cristiano Bonomo sedeva nel Consiglio Mandamentale quale rappresentante del Sistema Casa accanto ad altri colleghi del settore che ancora faticano a credere a quanto successo. Era anche vicepresidente provinciale della Categoria Posa Pavimenti.

Anche l’Anap vicentina è preoccupata per la situazione economica e politica e lancia un appello: “Non vadano sprecate occasioni e non si fermi il cammino di interventi a favore di anziani, famiglie e persone fragili”.

Comunicato 120 – 01 agosto 2022

Anche l’Anap di Vicenza, l’Associazione dei Pensionati Artigiani che conta 7mila soci, esprime grande preoccupazione per la fase di estrema incertezza in cui versa l’Italia a causa della congiuntura economica, con i prezzi in volata, e della situazione internazionale. Il presidente di Anap Vicenza, Severino Pellizzari, spiega infatti come “la crisi energetica, effetto della guerra Russia-Ucraina, l’aggravarsi dell’inflazione, il cambiamento della politica monetaria in senso più restrittivo, mettono in difficoltà sempre più famiglie e anziani che devono far fronte alle spese, per beni certo non di lusso, in continuo aumento. Per questo saranno necessarie coesione e responsabilità delle forze politiche nelle scelte, anche urgenti, da mettere in atto dopo le elezioni per evitare che a pagare siano imprese e famiglie. Ci sono scadenze importanti cui la politica è chiamata con urgenza per beneficiare delle risorse del PNRR essenziali per affrontare le sfide che attendono il Paese. Non si perda questa occasione per mero ‘campanilismo politico’”.

Settore alimentazione: tra costi dell’energia (a luglio +55%) e delle materie prime le imprese lavorano per mantenere i clienti, ma fino a quanto?

Garlani e Olivieri: “Nel DL Aiuti va azzerata l’IVA per tutti i prodotti alimentari”.

Comunicato 118 – 26 luglio 2022

“Adesso che il settore si stava rialzando, dopo un periodo difficile, c’è il rischio di una nuova caduta. Per qualcuno, forse, definitiva”. Parole di Ruggero Garlani e Oliviero Olivieri, presidenti rispettivamente dei panificatori e dei pasticceri – gelatieri di Confartigianato Imprese Vicenza che raccontano di un comparto che nel vicentino conta 1.039 i laboratori artigiani (alimentari vari, birrifici, caseari, cioccolatieri, pasticceri e gelatieri, lavorazione carni, molitori, panificatori, pastai e ristorazione) per un totale di 5.334 addetti occupati. 

Gelato artigianale. La stagione è favorevole, meno i costi a carico delle imprese e la difficoltà di trovare lavoratori.

Nel frattempo dal Consiglio Regionale ecco una legge per la “Promozione del gelato tradizionale di qualità in Veneto”.

Comunicato 124 – 10  agosto 2022

Con l’estate, quest’anno particolarmente rovente, torna ad essere protagonista il gelato. A giugno 2022 nel vicentino sono 197 gelaterie (pari al 79,1% delle gelaterie totali) attive con 889 addetti (81,2% degli addetti totali), in calo di appena 3 unità rispetto ad un anno prima. Attività che in questi giorni, di gran calura, lavorano a pieno regime, tanto da prevedere, secondo i dati dell’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Vicenza, 50 assunzioni di banconieri di gelateria nel mese di agosto, pari al 7,6% delle 660 entrate previste per il settore turistico ricettivo (cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici). 

Continua nel I semestre 2022 il trend positivo dell’occupazione nell’artigianato. E in prospettiva si cercano altri 7.620 lavoratori.

Cavion: “Rimane il nodo delle figure e competenze che mancano”.

Comunicato 122 – 05 agosto 2022

Continua la crescita dell’occupazione dipendente artigiana nonostante le difficoltà legate all’escalation dei prezzi di materie prime e beni energetici: alla fine del I semestre 2022, infatti, si registra un aumento dell’1,3% rispetto ad un anno prima, e le prospettive sono di nuove assunzioni.  Sono i dati che emergono dalla periodica analisi realizzata dall’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Vicenza che, in questa tornata, ha coinvolto 1.801 micro e piccole imprese per un totale di 10.635 dipendenti.

Esposto segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato da parte di Confartigianato contro il Click Day. Cavion: “Metodo inefficiente e iniquo”.

Comunicato 120 – 2 agosto 2022

Sempre più spesso per assegnare incentivi alle imprese la Pubblica Amministrazione si affida al cosiddetto Click Day che individua gli aventi diritto in base all’ordine temporale di presentazione telematica delle domande. Un metodo che più volte Confartigianato Imprese Vicenza ha criticato per l’evidente inefficienza e per l’effetto distorsivo della concorrenza tra imprese. Confartigianato Imprese nazionale ha raccolto le criticità lamentate da Vicenza, inoltrando un esposto segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per denunciare un sistema non funzionale, poco chiaro, penalizzante e iniquo.

Bonus 200euro e bonus benzina (valore massimo di 200euro): Confartigianato fa chiarezza su chi, e come, deve erogarli e chi, e quando, li percepirà.

Comunicato 119 – 29 luglio 2022

In attesa di altri interventi del legislatore per mitigare le conseguenze negative sul potere di acquisto dei lavoratori causate dalla complessa situazione economica ed internazionale, cui si aggiunge la poco stabile situazione politica italiana, Confartigianato Imprese Vicenza fa chiarezza in merito a due provvedimenti messi in atto dal Governo: il buono benzina (del valore massimo di 200euro) e il bonus 200euro.
“Si tratta di due misure diverse sulle quali però, visto che le cifre coincidono, si rischia di fare confusione. Sono invece, è bene ricordarlo, due interventi distinti, con presupposti e modalità di calcolo ed erogazione completamente diversi. Di certo si tratta di un aiuto che, a fronte del caro prezzi che lascia pochi margini a spese improvvisate, tampona la situazione sperando in una ripresa più solida temporaneamente con interventi di decontribuzione che mirino auspicabilmente ad interventi più duraturi sul cuneo fiscale”, spiega Francesco Giacomin, segretario generale di Confartigianato Imprese Vicenza.

Viart propone (mercoledì 27) una serata di degustazioni grappe e spettacolo alla Distilleria F.lli Brunello di Montegalda

Comunicato 117 – 22 luglio 2022

Per celebrare i luoghi di produzione artigianali disseminati nella provincia di Vicenza, Viart, il programma di promozione turistica e culturale dell’artigianato vicentino promosso da Confartigianato Vicenza, propone un nuovo appuntamento serale. Si tratta di uno spettacolo teatrale in programma mercoledì 27 luglio dalle 20.30 alle 23.00 nella Distilleria fratelli Brunello a Montegalda. Un modo insolito per raccontare il patrimonio culturale e artigianale nel territorio berico: sono proprio i luoghi, persone e prodotti d’artigianato che sanno affascinare perché autentici e genuini, perfettamente calati nella realtà in cui si trovano.  Da qui l’idea di uno spettacolo teatrale, all’interno della rassegna “note di spirito”, che prevede altri appuntamenti nelle distillerie vicentine.