Trasporto merci, investimenti 2020-2021: al via la rendicontazione delle domande della seconda finestra del fondo

16 settembre 2021

Confartigianato Trasporti informa che RAM, Soggetto gestore degli incentivi del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, a partire dal 6 settembre u.s. sta provvedendo ad inviare le credenziali di accesso al sistema per le attività di rendicontazione alle imprese che hanno fatto domanda di incentivo per gli investimenti relativi alla seconda finestra del Fondo rinnovo veicoli.

LEGGI LA NOTIZIA TECNICA COMPLETA SU INFORMAIMPRESA.IT

Trasporto merci: dl infrastrutture e trasporti pubblicato in gazzetta ufficiale – disposizioni d’interesse per l’autotrasporto

15 settembre 2021

Confartigianato Trasporti comunica che sulla Gazzetta Ufficiale n. 217 del 10-9-2021 è stato pubblicato il Decreto Legge 10 settembre 2021 n. 121 (cosiddetto DL Infrastrutture e Trasporti) contenente Disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale, per la funzionalità del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, del Consiglio superiore dei lavori pubblici e dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali.

Autoriparatori : decreto-legge infrastrutture. Estese alle imprese di autoriparazione le revisioni dei veicoli superiori a 3,5t

Recepite le sollecitazioni di Confartigianato

9 settembre 2021

Il Decreto-Legge Infrastrutture, approvato il 2 settembre dal Consiglio dei Ministri ed in via di pubblicazione su Gazzetta Ufficiale, ha introdotto una norma che, per quanto concerne i veicoli superiori a 3,5 t, estende l’ambito delle revisioni che possono essere affidate alle imprese di autoriparazione, ricomprendendo anche i rimorchi e semirimorchi.

Trasporto merci: accesso professione, requisito di idoneità finanziaria e stabilimento

Regolamento UE n. 2021/267 (Circolare MIMS n. 3 del 23 agosto 2021)

3 settembre 2021

A seguito di richieste pervenute da alcuni Uffici e Associazioni, il MIMS ha fornito chiarimenti mediante la circolare indicata in oggetto circa le modalità di dimostrazione del requisito di idoneità finanziaria (art. 7, Regolamento n. 1071/2009) alla luce delle disposizioni di cui ai Regolamenti UE n. 2020/698 e n. 2021/26.

Trasporti internazionali: chiarimenti MIMS per l’ottenimento della licenza comunitaria di imprese con veicoli da 2,5 a 3,5 ton

15 settembre 2021

Confartigianato Trasporti comunica che il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, con circolare della Direzione generale per l’autotrasporto, ha chiarito che a partire da maggio 2022 tutte le imprese di autotrasporto su strada per conto di terzi che vogliano eseguire servizi internazionali su strada, anche se operano con veicoli la cui massa sia superiore a 2,5 tonnellate ed inferiore alle 3,5 tonnellate (prima esentati), dovranno in ogni caso richiedere il rilascio della licenza comunitaria.

Autoriparatori, uso della targa prova: Confartigianato ottiene il via libera definitivo del Governo

“La nostra battaglia ha portato ad un risultato che inseguiamo da anni”

6 settembre 2021

Gli autoriparatori potranno continuare ad utilizzare la targa prova sui veicoli immatricolati per esercitare la loro attività d’impresa. È il risultato ottenuto grazie al pressing esercitato da Confartigianato Autoriparazione e contenuto nel Decreto Infrastrutture approvato a fine scorsa settimana dal Consiglio dei Ministri.

TRASPORTI INTERNAZIONALI – Licenze comunitarie per il trasporto internazionale di merci su strada con veicoli di massa massima da 2,5 a 3,5 ton

Estensione ambito applicazione Regolamento n. 1072/2009 (Circolare MIMS n. 2 del 9 agosto 2021)

3 settembre 2021

Con la circolare in oggetto la competente direzione generale per l’autotrasporto del MIMS ha fornito indicazioni sull’ottenimento di licenza comunitaria da parte delle imprese iscritte al REN che dispongono di veicoli di massa massima a carico ammissibile – compresa quella dei rimorchi – superiore a 2,5 e fino a 3,5 ton.

Autoriparatori: ritiro dei PFU (Pneumatici Fuori Uso) da parte dei consorzi, Fabrizio Argenta lancia l’allarme

Le imprese preoccupate in vista dell’ “alta stagione” che arriva con il cambio gomme per l’inverno a metà novembre

30 luglio 2021

Siamo solo a luglio ma dalle nostre imprese sul territorio arrivano segnali preoccupanti in materia di ritiro PFU in vista dell'”alta stagione” che arriva con il cambio gomme per l’inverno a metà novembre. I problemi sono molteplici e alcuni risalgono a vecchia data, primo su tutti l’attività irregolare connessa al mercato che sembra aumentare nel corso degli anni.