PASTICCERI E GELATIERI

Avviata una collaborazione tra Panificatori e Pasticceri con l’Università di Padova

Nasce dall’idea di migliorare ancor di più i prodotti da forno, mantenendone naturalmente la fragranza, la collaborazione tra Confartigianato Imprese Vicenza e Università degli Studi di Padova, in particolare con i Dipartimenti di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA) e di Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE).

Burro sempre più “salato”. L’allarme di Confartigianato Vicenza: in 20 mesi aumentato del 180%

Il caro burro rischia di rendere troppo salato il costo dei dolci di qualità; dalla brioche al pasticcino fino al panettone. L’allarme arriva dalla Confartigianato Vicenza, che davanti all’aumento del prezzo di quasi il 180% in 20 mesi del burro all’ingrosso, per voce del presidente della Categoria Pasticceri, Oliviero Olivieri, chiede al ministero dell’Agricoltura di “agire al più presto nelle opportune sedi europee per calmierare il prezzo di questo indispensabile ingrediente”.

Martedì 26 marzo a Marostica appuntamento di presentazione del servizio Prelibata Stories per raccontare e condividere il valore, la passione e la qualità dell’enogastronomia vicentina

Il roadshow “Ti presento Prelibata Stories”, raggiunge il bassanese. Martedì 26 marzo, alle 18:30 si terrà infatti un nuovo incontro di presentazione del servizio di digitalizzazione per le imprese d’eccellenza del settore enogastronomico di Vicenza e provincia. La location, questa volta, sarà la Brasserie al Mulino, a Marostica (via Gobbe, 60).

Nuovo contratto regionale degli alimentaristi con più flessibilità e meno costi per andare incontro alle esigenze delle imprese e dei lavoratori

Secondo Ruggero Garlani, Oliviero Olivieri e Carlo Zampieri, presidenti dei Panificatori, Pasticceri, Gelatieri e Alimentaristi vari di Confartigianato Vicenza, il nuovo Contratto Collettivo Regionale di Lavoro per i dipendenti delle imprese venete del settore firmato di recente è un testo “dai contenuti fortemente innovativi, che tiene conto delle esigenze di flessibilità e razionalizzazione dei costi delle aziende, qui ridotti rispetto al precedente accordo, ponendo ancora una volta il Veneto all’avanguardia nel sistema di relazioni sindacali”.