Vicenza: al Teatro Olimpico consegnato il “Premio Faber” di Confartigianato alla compagnia vincitrice della Maschera d’Oro

Si è rinnovato (sabato 25 maggio, ndr) l’appuntamento con il Premio Faber Teatro, il riconoscimento che Confartigianato Imprese Vicenza attribuisce ai vincitori della Maschera d’Oro, il concorso nazionale della prosa amatoriale che si svolge in città su iniziativa della FITA del Veneto. Com’è noto, il Premio Faber consente alla compagnia vincitrice di quella manifestazione il privilegio di potersi poi esibire sul palcoscenico palladiano del Teatro Olimpico. Tale onore quest’anno è toccato alla compagnia Soggetti Smarriti di Treviso, che ha presentato con successo “Tramonto” di Renato Simoni, riscoprendo così un classico della scena veneta del Novecento.

Vicenza: in calo furti, truffe e rapine ai danni degli over 65. È il lusinghiero dato emerso in occasione della presentazione 4ª Campagna nazionale “Più sicuri insieme” promossa da Anap Confartigianato Imprese, Ministero dell’Interno, Forze di Polizia che quest’anno pone l’attenzione sulle truffe via web.

Pellizzari (Anap Vicenza): “Fondamentale la collaborazione per prevenire”

I soliti furbi non hanno vita facile a Vicenza tra gli over 65. È quanto emerge dai dati dell’elaborazione dedicata a “L’esposizione degli anziani a furti, rapine e truffe – La situazione in Veneto (aggiornamento al 2017)” realizzata da Confartigianato Imprese e presentata dall’Anap (Pensionati Artigiani) a Roma in occasione del lancio della campagna nazionale “Più sicuri insieme”. Si tratta della 4ª edizione di un’iniziativa per il contrasto alle truffe agli anziani promossa, appunto da Anap Confartigianato, Ministero dell’Interno e Forze di Polizia.
Tornando ai dati: se nel Veneto l’incidenza di furti, rapine, truffe e frodi informatiche a persone over 65 è inferiore della media nazionale, nella provincia di Vicenza i casi denunciati sono in ulteriore forte diminuzione. Infatti, le denunce di furti, rapine, truffe e frodi informatiche a danno di anziani nel 2017 sono state 2.060, riportando una diminuzione del 17,6% rispetto all’anno precedente. Il calo è imputabile alla riduzione dei furti (da 2.284 a 1.873) e delle truffe e frodi informatiche (da 197 a 168). Invariato invece il numero di rapine (19 nell’anno). In provincia si sono registrate, sempre nel 2017, 239 vittime di furti, rapine, truffe e frodi informatiche a danno di over 65 ogni 100mila abitanti: si tratta ancora una volta di un’incidenza inferiore al dato regionale.

Il 29 maggio incontro nel Comune Val Liona per presentare il neo costituito Fondo di Sviluppo per le imprese del territorio.

Seguiranno poi in giugno gli appuntamenti a Sarego, Orgiano e Lonigo

È notizia recente la creazione di un Fondo di Sviluppo Comunale a favore delle aziende del territorio. Proprio per fare conoscere al maggior numero di imprese questa opportunità, il Mandamento Confartigianato di Lonigo propone una serie di incontri sul territorio. Così, dopo quello di Alonte, in calendario ci sono quelli per le realtà del Comune di Val Liona (mercoledì 29 maggio, Sala Consigliare del Municipio di San Germano dei Berici), di Sarego (martedì 4 giugno ore 20.30, Sala civica), di Orgiano (giovedì 6 giugno, Sala polifunzionale “Le Fontanellle”) e di Lonigo (martedì 18 giugno, Barchesse di Villa Mugna). Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 20.30.

Sana gestione d’impresa. Martedì 28 Confartigianato propone un incontro sull’organizzazione in azienda alla luce delle nuove normative in materia

Con l’entrata in vigore il nuovo Codice della crisi e dell’insolvenza, sono state, infatti, riscritte le procedure concorsuali della vecchia legge Fallimentare ma pure alcune norme del Codice civile valide per tutte le imprese. L’obiettivo di fondo dei provvedimenti è il principio della continuità aziendale, ovvero permettere alle aziende, pur se in difficoltà, di prevenire situazioni di maggiori gravità e quindi di continuare con nuova forza l’attività.

Valerio Torresan è il nuovo presidente del Mandamento Confartigianato di Malo. Confermato il vice presidente (Luca Bortolotto). Nuovo membro in Giunta

Rinnovo cariche nel Mandamento Confartigianato di Malo. Andrea Nardello ha infatti concluso il proprio mandato e quindi si è proceduto alle elezioni del nuovo presidente:
Valerio Torresan.
Titolare con il fratello Maurizio della ditta Idrotermica Torresan srl (che si occupa di installazione, manutenzione, riparazione impianti di riscaldamento e di climatizzazione) con sede a Monte di Malo, Valerio Torresan dal 2012 è stato Rappresentante Mandamentale della categoria Termoidraulici ed Altri Installatori. Sempre nel 2012 ha iniziato anche il percorso di componente nella Giunta mandamentale acquisendo così le competenze necessarie per ricoprire il nuovo incarico.

L’assemblea Fidi NordEst approva il bilancio 2018 in utile di 84.619 euro e festeggia i 160 anni delle Cooperative di Garanzia vicentine

Nel giugno di 60 anni fa si costituiva la prima Cooperativa di Garanzia a Vicenza, grazie a 55 soci, ovvero artigiani pronti a scommettere su altri artigiani. Un anniversario importante che è stato ricordato in occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci di Fidi Nordest che si è svolta al Centro Congressi Confartigianato (mercoledì 22 maggio, ndr), chiamata ad approvare il bilancio del 2018.
“Quello dei 60 anni di attività è un traguardo davvero significativo, che racconta di una realtà sempre in crescita e attenta alle rinnovate esigenze delle imprese, dettate dai tempi e cambiamenti in atto, studiando per loro e proponendo loro soluzioni adatte. Questa è la forza del nostro Consorzio: i soci sono artigiani e quindi hanno ben presente le necessità dei colleghi”, ha spiegato Luigino Bari, presidente della Cooperativa. Quando nacque la Cooperativa Artigiana di Garanzia gli anni erano quelli del dopoguerra e dell’imminente boom economico, ma nonostante si dovesse ‘ripartire’, per chi intendeva avviare un’impresa i denari non erano facili da trovare. Col tempo quella Cooperativa è diventata Consorzio (nel 1974) in grado di fornire garanzie alle banche, passando ad ArtigianFidi, tra il 2005 e 2007, aggregando le realtà territoriali. Ultimo atto di questa lunga storia è Fidi Nordest con l’incorporazione di Apiveneto Fidi nella realtà vicentina. Di pari passo sono cresciute le risorse umane impegnate, passando da un dipendente nel 1985 agli attuali 50 con profili di alto valore professionale. Quanto ai soci, negli ultimi 40 anni da 101 si è arrivati a quasi 16mila, mentre il credito garantito è salito da 479 milioni di lire agli attuali 185 milioni di euro.

Vicenza: sabato 25 maggio al Teatro Olimpico la serata del “Premio Faber” di Confartigianato

Si rinnova sabato 25 maggio l’appuntamento con il Premio Faber Teatro, il riconoscimento che Confartigianato Imprese Vicenza attribuisce ai vincitori della Maschera d’Oro, il concorso nazionale della prosa amatoriale che si svolge in città su iniziativa della FITA del Veneto. Com’è noto, il Premio Faber consente alla compagnia vincitrice di quella manifestazione il privilegio di potersi poi esibire, in una serata con ingresso a invito, sul palcoscenico palladiano del Teatro Olimpico. Tale onore quest’anno toccherà alla compagnia Soggetti Smarriti di Treviso, che ha presentato con successo “Tramonto” di Renato Simoni, riscoprendo così un classico della scena veneta del Novecento.

La “Settimana del Lavoro Agile” promossa dalla Regione prende il via il 27 maggio. Aprirà il calendario di incontri degli eventi vicentini il Cesar con l’appuntamento “Smart Working Day” in Villa Fabris a Thiene

Si svolgerà dal 27 al 31 maggio, in tutto il territorio regionale, la Settimana del Lavoro Agile che, su iniziativa della Regione Veneto, propone una serie di iniziative, seminari, co-working e altre esperienze per sensibilizzare e promuovere forme di “smart working” nelle aziende. Ad aprire la settimana di attività, per la provincia di Vicenza, sarà il Cesar (ente formativo di Confartigianato Imprese Vicenza) che gestirà lo Smart Working Day in programma lunedì 27 maggio in Villa Fabris a Thiene e nel quale, oltre ai rappresentanti dei vari enti coinvolti, protagoniste saranno le imprese.
“L’ Industria 4.0. ha portato nelle aziende cambiamenti e trasformazioni tecnologiche e digitali non solo nel sistema produttivo ma, soprattutto, in quello gestionale e organizzativo – commenta al proposito Sandro Venzo, componente della Giunta di Confartigianato Imprese Vicenza con delega alle politiche del lavoro e della formazione-. Con lo Smart Working si introducono concetti quali flessibilità, responsabilizzazione, valorizzazione dei talenti e del personale, che rappresentano l’altra faccia del cambiamento e che contribuiscono, non poco, al miglioramento della produttività aziendale, alla diminuzione dell’assenteismo e alla riduzione dei costi, oltre a rappresentare un’attrattiva per i giovani. D’altronde, proporre un lavoro meno legato alle rigidità del passato attraverso strumenti digitali e di lavoro “da remoto”, crea valore anche per l’azienda e fornisce strumenti per restare al passo con i tempi, competere nel mercato di oggi, ma soprattutto in quello di domani”.