SBALCHIERO: «GLI INCENTIVI AL FOTOVOLTAICO COSTANO TROPPO? VIA ALLORA ANCHE I 3,3 MILIARDI DI SCONTI D’IMPOSTA SU ENERGIA E CARBURANTI!»

«Se il vero obiettivo dello stop agli incentivi alle energie rinnovabili è quello di razionalizzare e risparmiare risorse pubbliche allora bisognerebbe ripensare anche gli sconti d’imposta su energia elettrica e carburanti di cui godono alcuni settori in Italia e che comportano 3.315 milioni l’anno di minor gettito nelle casse dello Stato». È l’opinione di Giuseppe Sbalchiero, presidente della Confartigianato del Veneto.

AUMENTI ACCISE CARBURANTI – VENDRAME (TRASPORTATORI VENETI): “STOP ALLA “PACE SOCIALE” SE NON SI CAMBIA REGISTRO”

Un mezzo di 440 q.li di peso complessivo che percorra 150.000 km annui (percorrenza media minima perché il mezzo si ripaghi) e abbia un consumo di 3 km/litro, “beve” 50.000 litri di gasolio. 1 centesimo di euro di accise in più sul gasolio quindi, “pesa” su ogni singola motrice per 500 euro all’anno.

TERRITORIO. OLTRE UN MILIONE DI EURO PER LAVORARE PIÙ SICURI

1milione 360mila euro complessivi di cui 885.000 a carico degli enti bilaterali e degli enti paritetici per la sicurezza del mondo artigiano veneto e 475.000 a carico di INAIL. È questa la somma messa a disposizione delle imprese artigiane del Veneto da investire nel triennio 2011-2013 per check up aziendali, progetti di assistenza e consulenza, formazione ed informazione sul tema centrale della sicurezza nei luoghi di lavoro.

ARTIGIANATO VENETO – SIGLATO L’ACCORDO REGIONALE PER DETASSAZIONE STIPENDI DIPENDENTI

Cresce il salario dei dipendenti delle imprese artigiane del Veneto. Grazie all’accordo interconfederale siglato quasi in contemporanea con l’analogo accordo nazionale tra Confartigianato, Cna e Casartigiani del Veneto e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, gli oltre 185mila lavoratori dipendenti delle imprese artigiane venete godranno di una detassazione che alleggerirà il peso fiscale di alcune voci retributive, come ad esempio il lavoro straordinario e i sistemi di orario flessibili introdotti negli integrativi regionali.

ZAIA E SACCONI FIRMANO INTESA PER L’APPRENDISTATO DEI GIOVANI DAI 15 AI 18 ANNI

Il ministro Maurizio Sacconi, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia e il presidente di Confartigianato del Veneto Claudio Motto

«Sbeffeggiato dai più, ridicolizzato da altri, visto sempre con grande sospetto, grazie all’accordo siglato tra il Ministro del lavoro Maurizio Sacconi e la Regione Veneto – lo firmerà anche il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini nei prossimi giorni – sugli apprendisti in diritto e dovere, questo straordinario rapporto di formazione\lavoro riemerge dalle nebbie in cui era stato confinato ingiustamente nell’ultimo periodo».

CRISI ARABA E AUTOTRASPORTATORI – MEZZO MILIONE DELLE VECCHIE LIRE IN PIÙ PER OGNI PIENO

«È vitale per il mondo dell’autotrasporto che il Governo vari subito misure a favore della riduzione del prezzo dei carburanti intervenendo sulle accise e sulla sterilizzazione dell’Iva sui futuri aumenti del prezzo dei carburanti per autotrazione». Lo dichiara Danilo Vendrame, leader della Confartigianato trasporti del Veneto che prosegue: «una misura a favore non solo della categoria, ma volta a calmierare anche i prezzi dei prodotti al consumo e quindi a tenere sotto controllo l’inflazione».