Confartigianato: “La soluzione per pagare le imprese è la compensazione debiti-crediti”

“Prendiamo atto dei miglioramenti nella soluzione del problema del pagamento dei debiti pregressi della PA. Gli strumenti messi in campo dai Governi Letta e Renzi hanno ridotto lo stock di crediti insoluti. Ora l’azzeramento di quanto dovuto alle imprese deve restare nell’agenda delle priorità dell’Esecutivo”. È il commento del presidente di Confartigianato Giorgio Merletti ai dati sul pagamento dei debiti della Pa resi noti dal Ministero dell’Economia.

Incontro con il Governo. Giorgio Merletti, presidente di Rete Imprese Italia, al premier Renzi: “In Jobs Act no a nuovi costi per le piccole imprese”

Giorgio Merletti - Matteo Renzi (foto Presidenza della Repubblica)

“No a interventi sul Tfr che sottraggano liquidità alle piccole imprese, sì al Jobs Act a patto che non produca nuovi costi a carico delle Pmi, accelerare l’approvazione dei decreti attuativi della riforma fiscale”.
Queste, in sintesi, le indicazioni espresse da Giorgio Merletti, Presidente di Rete Imprese Italia, durante l’incontro di stamane a Palazzo Chigi con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e i rappresentati del Governo.

Confartigianato: casa, Italia al top nell’Ue per caro-mutui. Sul mercato immobiliare pesa fisco: in 2 anni tasse aumentate del 107,2%

In Italia comprare casa con un mutuo costa più che nel resto d’Europa: a maggio 2014 il tasso medio d’interesse sui prestiti per acquisto di abitazioni si attesta al 3,07%, vale a dire 36 punti base in più rispetto al 2,71% rilevato nei Paesi dell’Eurozona. Il dato emerge dal rapporto di Confartigianato sulla situazione del mercato immobiliare e, in generale, del settore delle costruzioni.

Export: Rete Imprese Italia a confronto con il viceministro Carlo Calenda

Il viceministro Carlo Calenda. Foto World Trade Organization

Le piccole imprese devono essere protagoniste degli interventi del Governo per promuovere l’eccellenza del made in Italy nel mondo.
È l’indicazione espressa da Giorgio Merletti, presidente di Rete Imprese Italia, al viceministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, nel corso di un incontro svoltosi a Roma tra i rappresentanti del Ministero e i vertici di Rete Imprese Italia.

Confartigianato. La giustizia-lumaca costa alle imprese 1 miliardo/anno. Per le cause civili 3 anni d’attesa, per i fallimenti 7 anni

Gli imprenditori italiani, per avere giustizia in una causa civile, devono aspettare in media 1.185 giorni (3 anni e 1 mese). I loro colleghi nel resto d’Europa impiegano meno della metà: 544 giorni. L’Italia è quasi in vetta alla classifica europea per la lentezza della giustizia civile: ci supera soltanto la Grecia con i suoi 1.300 giorni per chiudere una controversia in tribunale.

Rete Imprese Italia sulla riforma fiscale all’esame del Parlamento: “Buon avvio, semplificare il fisco si deve e si può”

Le semplificazioni contenute nello schema di decreto legislativo attuativo della riforma fiscale all’esame delle Commissioni Parlamentari rappresentano un buon avvio di un lavoro che, però, si preannuncia ancora lungo. Questo il giudizio espresso dai rappresentanti di R.ETE. Imprese Italia durante un’Audizione svoltasi presso la Commissione Finanze e Tesoro del Senato.

Energia: finalmente un provvedimento che abbassa anche le bollette delle piccole imprese

«Il provvedimento annunciato dal Presidente del Consiglio venerdì scorso e illustrato dal Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi va finalmente nella direzione giusta per ridurre il costo delle bollette elettriche delle piccole imprese». Così il Presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti, giudica le misure del Governo.