L’EDITORIALE. UNA MANOVRA ECONOMICA CON IL FIATO CORTO

di Agostino Bonomo
Presidente Confartigianato Vicenza

Di emendamento in emendamento, chissà quanto e come cambierà, da qui alle prossime settimane, la Manovra Economica del Governo per il 2020, che nel frattempo l’Unione Europea ha sì avallato, ma riservandosi un ulteriore esame in primavera, per valutare il pieno rispetto del Patto di Stabilità. Però, al di là di ogni considerazione tecnicistica sul come far quadrare i conti pubblici, una cosa salta comunque agli occhi: che si tratta di una Finanziaria di corto respiro, di orizzonte limitato.
Un esempio sul fronte sociale, prima che ci soffermiamo sulle imprese? Eccolo: è positivo il fatto che siano stati inseriti 600 milioni di euro a favore della famiglia, con una destinazione al 50% per la costruzione di asili nido e il restante per le classi meno abbienti, con un sostegno per il pagamento delle rette delle scuole materne.