Archivio Autore

Gli Autobus Operator sul Piano Trasporti della Regione e sulla sua ricaduta anche in territorio vicentino.

Della Valle: “Con Provincia e Svt siamo stati sempre disponibili e lo siamo tutt’oggicon rinnovato spirito collaborativo. Da febbraio siamo fermi e molti autisti nell’incertezza hanno scelto altre strade. Che sia garantita quindi una certa continuità del servizio”

Comunicato 151 – 11 dicembre 2020

Gli operatori del trasporto persone di Confartigianato Imprese Vicenza hanno accolto con molta attenzione il Piano Trasporti presentato dalla Regione Veneto ai Prefetti in vista della ripresa ‘in presenza’ della scuola il 7 gennaio. Il nodo di trasporti è stato infatti oggetto di grande dibattito a settembre con Provincia e Svt considerato i numeri della popolazione studentesca vicentina che quotidianamente si sposta per e da scuola.
“Abbiamo sempre manifestato la nostra piena disponibilità per arginare questa problematica – commenta Willy Della Valle, presidente degli Autobus Operator di Confartigianato Imprese Vicenza- e quindi accogliamo con rinnovato spirito collaborativo l’auspicata integrazione Pubblico/Privato con Amministrazione Provinciale di Vicenza e Svt. Confidiamo soprattutto nel fatto che nei tavoli aperti con la Provincia l’attenzione sarà rivolta alle PMI vicentine del settore che in questi mesi hanno vissuto una situazione drammatica. Da febbraio, infatti, tra gite saltate, viaggi e tour annullati, i nostri imprenditori hanno i mezzi letteralmente fermi. Da parte delle nostre imprese quindi c’è piena disponibilità a fornire un servizio di qualità, garantendo tutte le misure di sicurezza sanitaria necessarie (dalle distanze tra gli utenti all’igienizzazione del mezzo)”.

Specialità e manufatti artigianali sotto l’albero grazie a “Una Provincia da Gustarti” e alle proposte artistiche di ViArt (Artigianato Artistico Vicentino)

Comunicato 149 – 5 dicembre 2020

Bontà locali e pezzi unici per il Natale 2020. È quanto propongono le iniziative “Una Provincia da GustArti” e ViArt, entrambe promosse in seno a Confartigianato Imprese Vicenza.
La prima, “Una Provincia da GustArti”, che festeggia quest’anno il decimo anniversario, vede Confartigianato e Cooperativa Sociale Verlata di Villaverla collaborare per valorizzare le specialità territoriali, il settore Alimentare dell’artigianato e la solidarietà. Il risultato, in questi anni, è stata un’ampia offerta di prodotti genuini delle aziende artigiane e agricole vicentine, allestiti e commercializzati tramite percorsi di integrazione sociale. Mantenere viva la rete locale dei produttori agroalimentari, infatti, significa presidiare qualità e salubrità del cibo del territorio provinciale, una riserva di tradizioni e cultura, di valori ambientali e sociali. Ne è nato un affiatato gruppo di produttori che propone un ampio catalogo di prodotti per privati e aziende, pensando anche a confezioni in tema con il Natale. Ecco quindi che panettoni, vini, grappe, marmellate, insaccati, formaggi, vanno a comporre una varia offerta in confezione regalo, anche con possibilità di personalizzazioni.

Dichiarazione di Gianluca Cavion, presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, in merito alla proroga del secondo acconto IRPEF, IRES e IRAP

Comunicato 145 – 28 novembre 2020

Quando ho letto il comunicato stampa del MEF da imprenditore e da rappresentante di imprenditori mi sono sentito preso in giro. Ieri pomeriggio (venerdì 27 novembre, ndr) alle 15.40 è stato diffuso un comunicato che annuncia che è ‘in arrivo una proroga del versamento del secondo acconto’ delle tasse il cui pagamento scade lunedì 30, cioè lavorativamente domani.

Probabilmente non c’erano i tempi per convocare la solita conferenza stampa che annunciasse un provvedimento ancora non pienamente discusso che dovrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Questa modalità la vediamo da inizio pandemia per diffondere notizie che poi (sempre poi) vedono discussioni, negoziazioni e, dopo giorni, ufficialità.

Ulteriore ‘stangata’ per i ristoranti: il 25, 26 e 31 dicembre aperti al pubblico ‘locale’ e con limitazioni orarie.

Malinverni: “Il settore è allo stremo, servono accorgimenti per unire sicurezza e la sopravvivenza del comparto. Il bonus ristorazione? L’equivalente di due serate di lavoro. Chiediamo solo di fare il nostro mestiere”

Comunicato 150 – 9 dicembre  2020

Entro il 15 dicembre gli operatori della filiera della ristorazione potranno chiedere un contributo a fondo perduto per l’acquisto di prodotti agricoli e alimentari. L’entità di questa misura si aggira, nella maggior parte dei casi, sui 1.000 euro. Di fatto, spiegano gli operatori del settore di Confartigianato Imprese Vicenza, pari a l’incasso di due serate in periodo natalizio, ma tale ristoro è stato pensato in rimedio alle perdite passate, non a quelle future. L’ennesima magra consolazione per un comparto che ha visto il 2020 iniziare con uno stop a marzo (a ridosso della tradizionale stagione di matrimoni; cresime; comunioni…); saltare a piè pari Pasqua; riaprire a singhiozzo e con forti limitazioni. Per il settore della ristorazione questo può ben essere classificato come un anno drammatico che ha penalizzato in maniera specifica i pubblici esercizi. E i provvedimenti stabiliti con i Decreti degli ultimi giorni mettono definitivamente in ginocchio un comparto già in sofferenza, che ha registrato numerose cessazioni di attività, e che guarda al 2021 con sempre maggiore preoccupazione.

Nell’ultimo periodo tante le segnalazioni di tentativi di truffe ai danni di anziani.

Da Anap e Confartigianato un appello in vista anche delle prossime festività: “Stiamo vicini ai nostri anziani, come e per quanto possibile, perché l’isolamento ne aumenta la fragilità”. E scrivono anche al Prefetto.

Comunicato  148 – 4  dicembre  2020

“Come se non bastasse il distanziamento fisico, necessario per proteggerli dalle conseguenze della malattia ma difficile umanamente, gli anziani in questo periodo sono anche vittime di personaggi senza scrupoli che approfittano proprio dell’isolamento e della fragilità per tentativi di truffe e inganni”. Commenta così Severino Pellizzari, presidente di Anap – Pensionati di Confartigianato Vicenza, le segnalazioni giunte all’Associazione in questo ultimo periodo. Da qui l’accorato appello dell’Anap, affinché “ognuno faccia la propria parte, per far sapere ai nostri anziani, ai nostri nonni, che, in caso di necessità, possono sempre contare su qualcuno. 

Cavion: “Natale è l’occasione per comprare e regalare artigiano. Un modo per sostenere le aziende locali, le comunità, i lavoratori”. Nel 2019 la spesa è stata di 334milioni di euro (58,6% in alimenti e bevande)

Comunicato  147 – 2 dicembre 2020

Nel territorio vicentino la spesa del 2019 per prodotti e servizi artigiani legati al Natale si è aggirata sui 334milioni di euro distribuita per il 58,6% in alimentari e bevande (196milioni), per il 17% in abbigliamento, calzature e accessori moda (57milioni), per il 12% in beni e servizi per la cura della persona (40milioni). Seguono: mobili e arredo (5%), giocattoli, libri, tempo libero e hobby (4,7%) e articoli per la casa e utensili (2,7%). Un periodo, quello natalizio, che potenzialmente coinvolge 6.147 imprese che occupano 24.388 addetti, rispettivamente pari al 28,4% e al 36,4% del totale artigianato.

Nei momenti di crisi nascono le idee migliori. Dal 1° dicembre a Belluno, Vicenza e Bassano partono le Maker Class promosse dal FabLab Belluno nell’ambito del progetto ‘La Cantera’

Dopo i laboratori di Comau ospitati nel Digital Innovatio Hub di Confartigianato Vicenza, cui hanno partecipato una decina di ragazzi e realizzati con il contributo di Fondazione Cariverona, il progetto La Cantera prosegue il suo percorso di innovazione con le Maker Class in avvio dal 1° dicembre.
Quella de La Cantera è un’iniziativa che vede una rete di numerosi partner, FabLab Belluno, Centro Consorzi, Digital Innovation Hub di Confartigianato Vicenza, main partner l’Associazione SiiiD, e che come capofila l’ITS Meccatronico Veneto.
“Il progetto La Cantera ha un nome estremamente azzeccato, perché mai come ora si deve investire nel talento dei giovani”, spiega Michele Talo del Centro Consorzi Belluno.

Con gli appuntamenti del 3 e 15 dicembre prosegue il calendario di incontri on line promossi dal Cesar di Vicenza in collaborazione con Confartigianato e il Digital Innovation Hub per accrescere le proprie competenze

Comunicato  144 – 27 novembre  2020

Cesar, centro per la formazione di Confartigianato Imprese Vicenza, nell’ambito di alcuni progetti finanziati con Fondi del Fondo Sociale Europeo e attraverso dei Bandi regionali, organizza una serie di webinar gratuiti che rappresentano un’opportunità per aziende e persone di accrescere le proprie competenze professionali e individuali. Grazie alla collaborazione con Confartigianato Vicenza e al suo Digital Innovation Hub, dopo i webinar di novembre, propone due appuntamenti per il mese di dicembre.